Categorie

Carotatrice: a cosa serve e come funziona

Published : 08/08/2016 17:20:04
Categories : Hobby e Fai da te

Carotatrice: a cosa serve e come funziona

La Carotatrice è un utensile portatile o montato su un supporto che serve per la foratura di laterizi, calcestruzzo o pietra.

La foratura avviene tramite asportazione, eseguita per abrasione, di una corona di materiale. Questa tecnica consente di evitare sollecitazioni al materiale forato. Per effettuare i fori si utilizzano corone diamantate (chiamate comunemente foretti o tazze) montate sulla carotatrice, che mentre tagliano mantengono al loro interno il materiale forato ("carota"). In questo modo si ottengono fori puliti e precisi.

Le carotatrici possono essere di due tipi:

  • Carotatrice manuale: mentre è azionata è sorretta direttamente dall'operatore

  • Carotatrice a colonna: la carotatrice è posizionata su un telaio che si può ancorare al materiale da forare (muro, soffitto, pavimento), la carotatrice si muoverà lungo il telaio con azione manuale o applicando un dispositivo di avanzamento automatico

Le carotatrici possono essere utilizzate a secco oppure ad umido, in base al tipo di materiale da forare e all'ambiente di lavoro. Di base non c'è una regola per scegliere l'una o l'altra tecnica: la scelta va fatta in base al materiale da forare, all'ambiente di lavoro, alla posizione. Per esempio se la posizione è scomoda si tenderà ad usare carotatrici manuali a secco, più manovrabili e leggere, se il materiale da forare tende ad assorbire l'acqua si opterà per il carotaggio a secco, se il materiale da costruzione è "pesante" (cemento armato, pietra ecc.)

Il carotaggio a secco è adatto sui mattoni, calcestruzzo, pietra e cemento armato, il materiale di risulta viene rimosso con un aspiratore. Viene principalmente realizzato con carotatrici manuali.

Il carotaggio ad umido può essere eseguito su cemento armato, asfalto, materiali naturali e muri in laterizi. L'acqua viene utilizzata per raffreddare i segmenti diamantati e per agevolare lo spurgo dei detriti dal foro. Viene realizzato di solito con carotatrici a colonna.

Campi d'applicazione

In edilizia sono molteplici le attività che richiedono la produzione di fori nei materiali da costruzione:

  • Fori di areazione,

  • Fori per il passaggio di canne fumarie condotti per la ventilazione

  • Passaggio di tubazioni

  • Tubi di scarico

  • canaline per cablaggi elettrici

I vantaggi del carotaggio

Rispetto alle tecnologie tradizionali (trapani, martelli demolitori, ecc.) il carotaggio offre i seguenti vantaggi:

  • Guadagno di tempo: minor volume di materiale asportato

  • Lavoro preciso

  • Assenza di vibrazioni alla struttura

  • Foratura su tutti i principali materiali da costruzione

  • Realizzazione di forature impegnative per diametro e lunghezza

 

Share this content

Add a comment

 (with http://)

PayPal